Commenta per primo

Dobbiamo giocoforza tornare sull'argomento Stefano Prizio-Fiorentina.it. E non sono perchè siamo stati i primi a pubblicare la notizia della richiesta danni (500 mila euro) da parte di Della Valle al fondatore del sito dei tifosi viola colpevole di aver messo in dubbio la validità del Progetto Cittadella nonché di aver apertamente manifestato il suo apprezzamento verso Prandelli nella querelle con DDV. A oggi nessun giornale si è voluto occupare della vicenda. Solo qualche sparuto sito internet e Lady Radio che ha ospitato due giorni fa Prizio in diretta. Dopo un lungo silenzio assordante, Fiorentina.it ha finalmente preso posizione sulla vicenda.

Ecco il comunicato della redazione:  
L'assemblea dei redattori di fiorentina.it si è riunita oggi.  Per dovere di cronaca riteniamo di dover chiarire quanto segue. Questo il comunicato approvato all'unanimità:

In data giovedì 10 giugno a Stefano Prizio è stato imposto, senza alcuna motivazione, di sospendere ogni tipo di attività giornalistica per il sito fiorentina.it. Giovedì 24 giugno Stefano Prizio ha ricevuto la notifica di una citazione da parte di Diego e Andrea Della Valle avente ad oggetto una richiesta risarcitoria per 500.000 euro, quale pretesa conseguenza dei danni causati dalla diffusione delle notizie riportate nell'articolo dal titolo "La parola di Cesare e i tifosi sempre nel mezzo" pubblicato su fiorentina.it lo scorso 27 marzo. 

Esprimiamo la più totale e incondizionata solidarietà umana e professionale all'amico e collega Stefano Prizio. Pur volendosi astenere in questa sede dall'esprimere un qualsiasi genere di giudizio sulla fondatezza delle richieste dei signori Della Valle, ci sentiamo in dovere di osservare come il comportamento del collega sia stato improntato, in questa come in ogni altra occasione, a criteri di assoluta correttezza professionale nel rispetto del diritto di cronaca sancito dall'articolo 21 della Costituzione.

Ecco l'indirizzo al quale è possibile firmare online a favore di Prizio http://www.petizionionline.it/petizione/petizione-pro-stefano-prizio/1587