Commenta per primo

A sei giorni dal derby di Milano il sindaco Giuliano Pisapia tradisce la sua fede interista affermando di "sperare che il derby vada all'Inter, essendo io nerazzurro, anche se l'importante è che sia una partita con tanti gol e bel gioco". A margine dell'iniziativa del Comune 'Palla al centro', organizzata proprio in vista della stracittadina, Pisapia si è augurato che "la città si prepari con gioia e entusiasmo alla partita perchè può essere importante per lo scudetto". Un confronto, quello tra le due squadre del capoluogo lombardo, che ha fatto la storia del calcio italiano e di cui il sindaco ricorda "in particolare con passione quello del 1971, con un gol di Mariolino Corso che è stato il più bello che abbia mai visto". Per quanto riguarda invece il calciomercato e la corsa allo scudetto, Pisapia ha preferito non sbilanciarsi- E così sulla lotta tra le due formazioni per aggiudicarsi Carlitos Tevez ha detto che "l'importante è che arrivi a Milano", mentre per la corsa al tricolore, nonostante "la rimonta dell'Inter che è entusiasmante e mi fa ben sperare, bisogna prestare attenzione, oltre al Milan, anche a Juve ed Udinese".