3
La valutazione degli analisti SNAI sul derby di Milano rispecchia quello che spesso si dice riguardo a partite del genere. Il pronostico è sempre aperto, a prescindere dall'andamento delle sfidanti. Milan e Inter, quindi, sono più vicine in quota di quanto non dica il loro stato di forma attuale. Il Milan, che conta cinque vittorie di fila in campionato, è sì favorito, ma senza esagerare, a 2,40. Si gioca invece a 3,10 sia sul pareggio che sul successo dell'Inter, malamente eliminata dall'Europa League e ancora alle prese con il caso Icardi. A sfiduciare i nerazzurri, per il match di domenica sera, sono gli scommettitori, che hanno preferito la squadra di Gattuso in maniera più netta rispetto ai trader: il 40% delle giocate è dunque andato sull'«1», simile il volume registrato sul pareggio (38%), mentre solo uno su cinque (il 22%) crede nel riscatto nerazzurro. Trend più recente a parte, Milan e Inter condividono quasi perfettamente la media gol fatti e subiti: per entrambe 1,5 le reti all'attivo per gara e 0,8 quelle al passivo. Un dato, quest'ultimo, che fa oscillare verso l'Under il giudizio sul numero di reti complessive: meno di tre sono date a 1,60. Quanto ai possibili goleador, Krzysztof Piatek, inarrestabile, è il pericolo numero uno a 2,75, Lautaro Martinez risponde a 3,50.