2

Rinaldo Sagramola e Piero Ausilio si son dati appuntamento oggi, a margine del match tra Sampdoria e Inter, per l'incontro, forse ultimo e decisivo, per il futuro di Icardi. La trattativa è pronta a chiudersi: alla Sampdoria arriverà una cifra vicina ai 15 milioni, oppure qualcosa in meno se a Corte Lambruschini accetteranno il cartellino di qualche giovane. Duncan e Longo i papabili. Con le casse che si riempiono la Sampdoria inizierà a programma il futuro. Domani incontro con Zaza, suo papà e il procuratore per far decollare l'ipotesi rinnovo. Dopo tante parole si passa ai fatti, e c'è grande ottimismo in casa Samp per il rinnovo dl contratto con il giocatore. Milan, Juve e Inter sembrano più lontane, il giocatore e il suo entourage sembrano essere propensi ad accettare la proposta blucerchiata che si aggirerebbe sui 500mila euro all'anno più bonus. Se così fosse, Sagramola e Osti avrebbero già trovato il sostituto di Icardi in attacco.

Quindici milioni però sono tanti, e visto che sembra lontana la conferma di Maxi Lopez, Osti si sarebbe aggiunto al gruppo dei pretendenti per Paulinho. Il Livorno chiede oltre cinque milioni, la Samp per ora arriva a tre ma può giocarsi la carta Fiorillo, attualmente in prestito agli amaranto. Se ne riparlerà in estate; prima invece arriveranno le firme di Delio Rossi e Osti, appena raggiunta quota quaranta punti, e quella di Poli, ormai convinto di legarsi ai blucerchiati fino al 2017. Stesso discorso dovrebbe valere per Regini: i rapporti con l'Empoli, comproprietaria del cartellino, sono ottimi, e il difensore è pronto a fare il salto in serie A con la stessa maglia che lo ha visto protagonista ai tempi della Primavera. A fare da contraltare a queste buone notizie c'è la firma sempre più vicina di Bruno Fernandes con l'Udinese. La Sampdoria è stata scavalcata nella corsa al talentuoso centrocampista del Novara.