49
Andreas Christensen sarà un nome importante del prossimo mercato. Perché alla voce difensori giovani e promettenti c'è sicuramente il centrale danese classe '96 del Chelsea, poco utilizzato quest'anno da Maurizio Sarri e volenteroso di fare un'esperienza diversa nella prossima stagione. Sondato dal Milan nello scorso gennaio senza possibilità di trattativa sulla formula, il difensore è stato offerto anche alla Juventus come opportunità al posto di Mehdi Benatia.

VIA LIBERA - Da parte propria, Christensen ha da subito accettato la destinazione Juve anche con un eventuale prestito oneroso, ovvero accollandosi il rischio di giocare ugualmente poco e poi rientrare a Londra. Il Chelsea però si è opposto a qualsiasi idea di prestito, avrebbe venduto Andreas solo a titolo definitivo e per una cifra anche superiore ai 35 milioni così da consentire a Sarri di individuare un sostituto per l'immediato in rosa. La Juventus ha scelto di non fare investimenti a titolo definitivo, puntando su Caceres per 6 mesi e rimandando la rivoluzione in difesa. Nulla di fatto in inverno dunque, Christensen però rimane un nome che avrà richieste sul mercato e in estate potrà cambiare lo scenario. Le priorità di Paratici sono altre, ma Christensen gradirebbe Torino. Eccome.