4
A spasso con la B, anticipo e microfono. Padova-Cesena, non il massimo dello spettacolo, sono sincero. Talenti? Se devo fare un nome, scelgo D'Alessandro: entra e spacca la partita, ne fa ammonire tre e si prende il rigore della vittoria con finta e controfinta sullo stremato Osuji. Quando cresceva nella Roma, lo paragonarono come spesso capita a Totti, ecco uno dei suoi possibili eredi. Alt. Buon giocatore, anni 23, margini di prospettiva ancora interessanti. Ma il ruolo non è quello del dieci, tutt'altro. Parte esterno alto, ha imparato anche a difendere, quando taglia per il campo sembra più un Iturbe italiano, forse. Il Parma lo voleva a gennaio, mentre il Genoa si sta muovendo adesso per trattarlo con la Roma, proprietaria del cartellino. All'Euganeo, in tribuna, nemmeno troppo nascosto, c'era Omar Milanetto, promosso sposo ds del Genoa, che già adesso studia giocatori per Preziosi: occhialino da intellettuale, sciarpetta alla moda, taccuino in mano per descrivere pregi e difetti del D'Alessandro in questione. Altri promossi? Pochi. Ma Melchiorri del Padova può fare ancora bene in B (non si ferma mai, hai i tempi giusti per attaccare, è un osso), Vinicius -prestato dalla Lazio- va rivisto in un altro contesto, Benedetti può crescere. Mentre Garritano e Defrel regalano a Bisoli estro e velocità per il sogno serie A. Del Cesena, o eventualmente il loro. 

Gianluca Di Marzio (giornalista Sky Sport)



COMMENTA L'ALERT E FAI UNA DOMANDA! GIANLUCA DI MARZIO RISPONDERA' ALLE PIU' INTERESSANTI! #DIMARZIOALERT

Ecco la domanda di fedejuve88: "Gianluca, anche se è fuori tema è vero che il nome della discordia tra la Juve e Conte è Di Maria?"

La risposta di Gianluca Di Marzio: "È un discorso più ampio. Anche Conte sa che Di Maria al momento non è in vendita"