27
È arrivato Ince. Anzi, sono arrivati in due, padre e figlio. Paul e Tom. L'Inter aspetta Paul per riabbracciarlo e Tom per vedere un altro Ince con la maglia nerazzurra: affari di cuore e di famiglia. Non sarà Ince Jr. comunque (un pallino del presidente) a cambiare il volto del mercato di Thohir. Serve altro, molto di più. Un esterno sinistro, due centrocampisti e una punta. Ausilio si sta muovendo sulla scia di quanto gli è stato chiesto: cercare di autofinanziarsi, comprare sì ma anche vendendo. La scadenza di molti contratti pesanti permette comunque all'Inter di avere un po' di autonomia. Che non vuol dire spendere e spandere senza un criterio, anzi. Ma cogliendo occasioni. Behrami, per esempio. Mazzarri lo vuole, con lui a Napoli ha giocato una delle migliori stagioni da centrocampista centrale. Il gradimento di Valon c'è, inutile negarlo ancora. Lui è fatto così, sempre in cerca di nuovi stimoli, dopo qualche anno ha bisogno di sfide diverse. E infatti ha deciso di valutare le offerte che gli sono arrivate e arriveranno. L'Inter c'è, presto si muoverà con il Napoli, sapendo che i margini per riuscire a chiudere ci sono. "Potrei comunque rimanere a vivere qui a Gentilino, del resto i campi di allenamento dell'Inter sono appena oltre il confine", ha confessato lo svizzero a Blick. Peccato che non fosse una vera e propria intervista, ma una chiacchierata con il fotografo della rivista, presente a casa Behrami. Cambia poco, e questo lo sa anche Valon. Sempre più candidato a essere il prossimo dopo Tom. E Paul.

Gianluca Di Marzio (giornalista Sky Sport)

COMMENTA L'ALERT E FAI UNA DOMANDA! GIANLUCA DI MARZIO RISPONDERA' ALLE PIU' INTERESSANTI! #DIMARZIOALERT
La domanda di Thoriramicoditutti: "Ciao Gianluca, c'è qualche possibilità per uno scambio alla pari tutto Guarin / metà Berardi secondo te?". 
Gianluca Di Marzio risponde: "No". 

La domanda di Demoneye667: "Data la recente notizia dei possibili 'cavalli di ritorno' come Destro e Siqueira, sarebbe possibile che l'Inter per le quote Uefa cerchi di riportare Donati in Italia come terzino destro?". 
Gianluca Di Marzio risponde: "Non credo proprio".