109

Sarà anche calcio d'estate ma quando in campo ci sono Juventus e Inter la musica cambia. A Miami i nerazzurri superano la squadra di Antonio Conte al termine di un incontro molto equilibrato e si aggiudicano il settimo posto della Guinness International Champions Cup. Una bella soddisfazione per Walter Mazzarri che, oltre a battere il rivale, porta a casa la prima vittoria negli Stati Uniti dopo le sconfitte contro Chelsea e Valencia.

Nel primo tempo è la Juve a fare la partita con l'Inter pronta a ripartire in contropiede. Il vantaggio nerazzurro nasce proprio da una ripartenza che porta Guarin alla conclusione. Buffon respinge malamente e Ricky Alvarez non si fa trovare impreparato. Quattordici minuti dopo i bianconeri trovano il pareggio. Contatto in area tra Vucinic e Juan Jesus: per l'arbitro è calcio di rigore. Dal dischetto si presenta Vidal che non sbaglia. La prima frazione si chiude sull'1-1.

Il secondo tempo è meno movimentato. Gli allenatori effettuano diverse sostituzioni che spezzettano il gioco. Nel finale la Juventus ha la possibilità di vincere il match con Pirlo. Il numero 21 bianconero centra un palo clamoroso su punizione. Il risultato non cambia e si va ai calci di rigore. Dopo gli errori iniziali di Giovinco e Guarin, segnano tutti e si va avanti ad oltranza fino al decimo rigore. Il destino vuole che a sbagliare per i bianconeri sia Isla, ad un passo dall'Inter nelle scorse settimane. A regalare il successo ai nerazzurri è Carrizo, entrato per Handanovic ad inizio ripresa. Il portiere argentino dopo aver neutralizzato il penalty di Isla, va dagli undici metri e trasforma il rigore decisivo.

Guinness Cup,  Juventus-Inter 1-1  (9-10 dcr)
28' R. Alvarez (I), 44' rig. Vidal (J) [Sequenza rigori: Giovinco (J) parato, Guarin (I) parato, Marchisio (J) gol, Ranocchia (I) gol, Llorente (J) gol, R. Alvarez (I) gol, Pirlo (J) gol, Icardi (I) gol, Vidal (J) gol, Belfodil (I) gol, Ogbonna (J) gol, Olsen (I) gol, Caceres (J) gol, Andreolli (I) gol, Chiellini (J) gol, A. Pereira (I) gol, De Ceglie (J) gol, Jonathan (I) gol, Isla (J) parato, Carrizo (I) gol]