Commenta per primo

Alla conclusione di una lunga giornata di assemblea i 20 presidenti delle società di serie A hanno raggiunto un accordo per la ripartizione dei diritti tv per il triennio 2012-2015. Secondo quanto si è appreso l'accordo ricalca del tutto i criteri utilizzati nei primi 2 anni di applicazione della legge Melandri, ma sarebbe stata elevata la quota del cosiddetto 'paracadute' per le società che retrocedono in B.