3
Prosegue il braccio di ferro tra la Lega Serie A e le emittenti per i diritti tv. Dopo il botta e risposta tra Sky e l'ad della Lega De Siervo, la stessa Serie A nel comunicato al termine dell'assemblea ribadisce con forza ai broadcaster la necessità di rispettare le scadenze dei pagamenti dovuti: "​La Lega Serie A ribadisce, nel rapporto con i licenziatari dei diritti audiovisivi 2018-2021, la necessità del rispetto delle scadenze di pagamento previste dai contratti per mantenere con gli stessi un rapporto costruttivo". La nota della Lega conferma quindi che la Serie A è ancora in attesa dei pagamenti da Sky, Perform (Dazn) e Img per quanto riguarda l'ultima rata della stagione 2019/20, che ammonta a circa 230 milioni di euro.