17
Sullo sfondo della crisi economica nel mondo del calcio per l'emergenza coronavirus c'è anche la questione dei diritti televisivi. Sky non ha versato l'ultima rata da 131,6 milioni di euro alla Lega Serie A, che rivendica pure altri 81 milioni da Dazn e Img. 

Poi in autunno ci sarà l'asta per il triennio 2021/2024. I club italiani chiedono un miliardo di euro a stagione più quelli per l'estero. Secondo Il Fatto Quotidiano, Sky non ha la volontà e le risorse finanziarie (la proprietà statunitense Comcast ha ridotto il budget) di sborsare ancora 789 milioni di euro per il prossimo campionato e chiede uno sconto da 120/140 milioni di euro all'anno. In uno scenario del genere torna d'attualità l'ipotesi della nascita di un nuovo canale creato dalla stessa Lega Calcio. 

Intanto da luglio Sky offrirà agli italiani l'attivazione della linea internet a casa. Un altro punto di domanda riguarda la Champions League, in mano a Sky fino al termine della prossima stagione. I diritti per il triennio 2021/2024 sono già stati assegnati in diversi Paesi, ma non ancora in Italia, dove l'asta è ancora in corso. Come si legge su Italia Oggi, Sky è ancora in corsa ma non può né vuole fare follie anche perché non la considera fondamentale.