5
La salvezza è il crocevia. Dentro o fuori, ma il presidente Saputo ha già annunciato che sarà rivoluzione in estate per il suo Bologna a prescindere dalla categoria. Tanti volti nuovi, almeno cinque titolari pronti a cambiare e un attacco da ristrutturare completamente dopo una stagione che ha portato delusioni su tutti i fronti, tanto da spingere Saputo ad esonerare Pippo Inzaghi nonostante lo avesse difeso per mesi interi.

ALLENATORE - Fin qui l'impatto di Sinisa Mihajlovic con la realtà Bologna è stato eccellente. Un ritorno che ha portato entusiasmo, compattezza ma soprattutto risultati, anche se la salvezza rimane un obiettivo tutto da raggiungere. Saputo vorrebbe andare avanti con Mihajlovic alla guida della squadra se dovesse mantenere il Bologna in Serie A; potrebbe invece modificare l'area tecnica, da valutare la posizione del ds Riccardo Bigon.

OBIETTIVI - Sicuro il riscatto di Nicola Sansone perché obbligatorio, la dirigenza sembra convinta di procedere anche per quello opzionale di Roberto Soriano per 12 milioni dal Villarreal. Arriveranno almeno due difensori centrali, il pallino della società è Andrea Ranocchia come opportunità a scadenza ma al momento non c'è un discorso avanzato, attenzione a Lorenzo Tonelli che piaceva già a gennaio. In attacco ci sarà un acquisto di livello in caso di permanenza in Serie A. Il Bologna studia anche il riscatto di Riccardo Orsolini dalla Juventus, discorso ormai impostato e giocatore approvato da Mihajlovic.

POSSIBILI CESSIONI - Che sia Serie A o meno, Mattia Destro chiuderà la sua deludente esperienza a Bologna. A forte rischio Erick Pulgar perché richiesto all'estero, la Fiorentina invece lo tiene d'occhio tra i club di Serie A. Godfred Donsah è stato utilizzato pochissimo e andrà via, anche Federico Mattiello e Diego Falcinelli sono stati rinforzi con poca continuità, saluteranno il progetto Bologna, così come Gonzalez e Dzemaili. Infine, Adam Nagy non è un giocatore stimato da Mihajlovic e farà le valigie se Sinisa rimarrà alla guida del club rossoblù.

RINNOVI DELICATI - In bilico la posizione di Danilo, se ne parlerebbe soltanto a salvezza acquisita. In caso di Serie A, Rodrigo Palacio è un giocatore che il Bologna vorrebbe trattenere: va a scadenza nel prossimo giugno ma la società intende prolungare di un anno l'intesa con l'argentino, sarà però Palacio a decidere se tornare in Sudamerica o andare avanti in Italia.