1
Filip Djordjevic ha conquistato l’Italia. Tre gol ieri contro il Palermo e tre punti per la Lazio, che si gode il suo attaccante preso a parametro zero. Il serbo arrivò così, bloccato a gennaio quando giocava nel Nantes e aveva il contratto in scadenza a giugno. Si è svincolato e ha preso un volo per l’Italia, destinazione Roma. Per continuare a fare quello che in Francia sapeva fare bene: segnare. 

VERITA' - Djordjevic, secondo alcune voci, sarebbe potuto andare all’Inter a gennaio, i nerazzurri lo volevano subito e non a parametro zero. L’abbiamo chiesto al dg del Nantes, Frank Kita, che a Calciomercato.com ha dato la sua versione dei fatti: “L’Inter su di lui a gennaio? No, assolutamente, vi posso dire che era tutta una strategia per negoziare un contratto migliore, per aver più soldi dalla Lazio. In gennaio l’unica vera offerta che abbiamo ricevuto era del West Ham, ma Djordjevic ha rifiutato per andare alla Lazio, quindi l’abbiamo perso a zero”. 
MERCI - Il Nantes l’ha preso dalla Stella Rossa, dove era solo un talento, e l’ha fatto diventare un giocatore importante. E’ rimasto sei anni, ha scritto pagine importanti per la storia del club francese e ha segnato tantissimo. Per questo il Nantes sarà comunque grato a Djordjevic, nonostante l’abbia perso a parametro zero: “E’ un grande giocatore, avrebbe fatto bene in qualsiasi squadra sarebbe andato. Questo è il motivo per cui non siamo riusciti a tenerlo. Ieri ho visto la partita, lui dipende dalla squadra: se gli arrivano tre palloni in area fa tre gol. Siamo orgogliosi di quello che sta facendo, è merito anche del Nantes”, conclude Kita.