107
Intervistato da The Athletic a margine della partita vinta dall'Olanda contro gli Stati Uniti e che l'ha visto uscire dal campo con il ruolo di MVP e con due assist e un gol all'attivo, Denzel Dumfries ha parlato anche del suo futuro e delle numerose voci di mercato che lo riguradano.

CHELSEA? NO INTER - “Se mi fa piacere essere accostato al Chelsea? Sicuramente mi fanno piacere certi complimenti. Ma anche giocare per l'Inter è altrettanto un grande complimento".

FUTURO - "Sono concentrato sulla Nazionale e gioco in un grande club in Italia. Sono orgoglioso di poter giocare nell’Inter e al momento sono solo concentrato su Olanda e Inter”.

CRITICHE - “Posso dirvi che non è stato facile viste le critiche che ho ricevuto. Nella fase a gironi sentivo di poter fare meglio. Mentalmente è stato abbastanza difficile superarlo, ma ho le persone giuste intorno a me. A questo proposito, sono contento di aver avuto la mia vendetta oggi, se così si può chiamare. Lavoro con uno psicologo dello sport da quando ero allo Sparta. Ho avuto contatti con lei due volte in questo torneo. A volte penso che ci sia un tabù al riguardo, ma penso che sia giusto dire qualcosa. A volte non è facile essere un calciatore. Siamo stati criticati negli ultimi giorni, siamo onesti: questo ci ha dato una spinta”.