Gustavo Giagnoni è morto. Nella notte, a 85 anni, si è spento l'ex difensore (con le maglie di Olbia, Reggiana e Mantova) e tecnico. Sulle panchine di Mantova, Torino, Milan, Bologna, Roma, Pescara, Udinese, Perugia, Cagliari, Palermo e Cremonese. L'allenatore col colbacco riportò il Toro in testa alla classifica della Serie A 22 anni dopo la tragedia di Superga. Dopo un derby venne alle mani con Causio e prese un mese di squalifica per aver attaccato gli arbitri che secondo lui favorivano la Juventus, poi campione d'Italia per un solo punto nella stagione 1971/1972. Quando venne annullato un gol regolare ad Agroppi in Sampdoria-Torino.