Massimo Marino è morto all'età di 59 anni per un male incurabile. Ad annunciarlo su Facebook è stata la sua compagna: "Un'anima meravigliosa ci ha lasciato. Dopo una battaglia senza tregua, affrontata da vero guerriero, Massimo Marino ha abbandonato questa vita terrena. Il suo spirito ora è finalmente in pace. Rimane un vuoto incolmabile per me, per la famiglia e per tutti quelli che lo hanno amato, ma so che avrebbe voluto un epilogo leggero come nel suo stile di persona solare e positiva e quindi mi sento di chiudere con uno dei suoi slogan più conosciuti: bella fratè, enjoy! Miria la sua compagna di vita". 

Massimo Marino era uno dei volti più noti delle tv locali romane. Nel suo rotocalco ViviRoma andava nei locali e nelle discoteche a presentare proprietari, gestori, modelle e spogliarelliste. Lo hanno reso celebre alcuni tormentoni, come il suo saluto prima della pubblicità: "A Frappé", accompagnato da un gesto di saluto con la mano. Ha preso parte ad alcuni film, compreso Grande Grosso e Verdone. E si è più volte canidato alle elezioni regionali e comunali, sostenendo i sindaci Rutelli e Veltroni. Sette anni fa aveva ritirato il premio Sette Colli Giallorossi presso i locali della mostra sul terzo scudetto vinto dalla Roma.