Commenta per primo

Adem Ljajic avrebbe insultato pesantemente Delio Rossi. Cosa che ha fatto scoppiare la rabbia dell'ormai ex tecnico della Fiorentina.

 Questo, dunque, sarebbe alla base della rissa nata ieri sera allo Stadio Franchi di Firenze: una provocazione molto forte quella di Ljajic, che alla fine è stato letteralmente preso a pugni dal tecnico romagnolo.

Questa l'indiscrezione, rilanciata da alcuni siti internet specializzati come Dagospia: il giocatore serbo avrebbe urlato al suo tecnico l'orribile frase «Sei più handicappato di tuo figlio». Frase che ha scatenato Rossi, il quale non ha comunque un figlio disabile.

IL FIGLIO DI ROSSI: "NON CREATE UN MOSTRO" «Il gesto è assolutamente da condannare, ma non create un mostro». A difendere Delio Rossi è il figlio, Dario. «In 28 anni - ha detto intervenendo in diretta a Radio Radio - mio padre non ha alzato neanche un dito su di me. Non so cosa sia successo, di sicuro non ha insultato Ljaijc come dite. Sul gesto non c'è da discutere, ma la persona non si può attaccare».

LJAJIC FUORI ROSA E MULTATO Dopo quanto già annunciato ieri sera da Andrea Della Valle circa le sanzioni nei confronti di Adem Ljajic, il gocatore serbo è stato messo fuori squadra fino al termine del campionato e, secondo le norme interne, gli è stata comminata una pesante multa. È quanto appreso negli ambienti della società viola.