10

Roma che quindi potrebbe ripiegare in panchina proprio Mazzarri l’antipatico, il nemico di arbitri e bon ton. Insomma tutto quello che Baldini non avrebbe mai voluto e che infatti aveva scartato in favore di Allegri. L’allenatore del Napoli ha incontrato Sabatini nei giorni scorsi e ha buttato giù una bozza della Roma che vorrebbe dichiarando incedibili Osvaldo, Pjanic e Lamela e non mettendo il veto su una possibile cessione di De Rossi a patto che venga preso Nainggolan. In difesa è quasi fatta per Alderweireld, difensore belga dell’Ajax, piacciono anche Astori e Basta.

Un mercato finora messo solo su carta in attesa che il tecnico risolva in un modo o nell’altro la trattativa con De Laurentiis. A Napoli si vocifera di un’offerta da quattro milioni, ma l’entourage di Mazzarri non conferma affatto. La Roma non arriverà mai a quella cifra, ma sarà costretta a sborsare almeno 2,5 milioni magari integrando l’offerta con un bonus sostanzioso in caso di piazzamento in Champions. Stessa cifra offerta ad Allegri (da Baldini). Se entrambi, Baldini e Sabatini, dovessero abdicare la Roma si ritroverebbe di nuovo col cerino in mano e potrebbe (ri)valutare Pioli.

(Leggo - Edizione Roma)