Francesco Caputo, attaccante dell'Empoli, parla a Radio Deejay: "Ognuno di noi ha il suo percorso. Sono arrivato in serie A alla soglia dei 30 anni e non voglio farmela sfuggire. Obiettivi di gol? Vorrei arrivare in doppia cifra. Immobile? Ha fatto delle stagioni davvero importanti. Mi dispiace che qualcuno lo abbia attaccato in Nazionale, ma i numeri sono dalla sua parte: io lo ammiro tantissimo. Ci siamo preparati bene per la Lazio, Immobile ha tanti giocatori che lo mandano in porta. Che differenza c’è fra le difese di A e B? In A c’è più lavoro di reparto, in B c’è più aggressività nei singoli. Donnarumma? Con Alfredo ho un grande rapporto, anche fuori dal campo. Per me è stata una bella mazzata quando è stato ceduto".