Commenta per primo
Empoli-Venezia 1-2

Vicario 5,5: poco impegnato, non è irreprensibile in uscita sul gol del vantaggio di Henry.

Stojanovic 6: accompagna sempre l’azione offensiva, ma quasi mai riesce a rendersi pericoloso al cross.  

(Dal 38’ s.t. Henderson 6: si rende protagonista con l’incurisione che porta al fallo di Maenpa e al rigore trasformato da Bajrami).

Ismajli 5,5: soffre la fisicità di Henry e la velocità di Johnsen. 

(Dal 1’ s.t. Tonelli 6: prova a mettere ordine in una difesa ancora da registrare). 

Luperto 5,5: si fa sorprendere alle spalle da Henry in occasione del gol del vantaggio dei lagunari.  

Marchizza 5,5: offre una prestazione generosa, ma ha grosse responsabilità sul gol del raddoppio firmato da Okereke.  

Haas 5,5: jolly del centrocampo azzurro, agisce in più zone ma non eccelle per qualità nelle giocate. 
Ricci 5,5: incaricato di innescare il gioco azzurro, non riesce a liberarsi dalla marcatura né a trovare l’imbucata vincente.

(Dal 17’ s.t. Stulac 6: meglio di Ricci, almeno per la capacità di liberarsi tra le linee. Anche lui però non brilla per efficacia). 

Bandinelli 6,5: si conferma il più in forma dei suoi. Punta l’uomo con continuità ed l’unico che ci prova davvero nel primo tempo.

(Dal 1’ s.t. Di Francesco 6: aggiunge un po’ di velocità all’attacco azzurro, suo il passaggio che libera Henderson e che porta la rigore della speranza). 

Bajrami 6,5: si conferma il top player di questa squadra. Nonostante una prova non brillantissima, si prende la responsabilità del rigore, che realizza con freddezza, e sfiora la doppietta con una punizione magistrale).

Cutrone 6: dopo un primo tempo in ombra emerge nella ripresa. Rincorre tutti e gioca di sponda con i compagni, anche se non ha vere occasioni per andare in gol. 

Mancuso 5: poco cercato dai compagni, non riesce mai a creare problemi alla difesa ospite.

(Dal 17’ s.t. Pinamonti 6: la sua fisicità aiuta la squadra nell’assalto finale, poco deciso però quando calcia in porta).


All. Andreazzoli 5: da una squadra che aveva battuto la Juventus con merito ci si attendeva qualcosa di più. Il suo Empoli si fa ingabbiare da un ottimo Venezia, riprova di come in certe partite servono soluzione diverse.