Commenta per primo
A SkySport ha parlato il tecnico dell'Empoli, Maurizio Sarri, dopo il ko interno subito dai suoi contro la Juventus per 2-0: "I primi minuti del secondo tempo abbiamo fatto ancora meglio che nella prima frazione. Abbiamo preso gol nel nostro momento migliore e nella ripartenza c'è stata la punizione di Pirlo. A differenza delle ultime gare abbiamo avuto anche una buona reazione al gol. Siamo andati vicini alla rete anche se il secondo gol ci ha tagliato le gambe. Purtroppo in questo periodo nel nostro momento migliore andiamo sotto. Con questa intensità però sono convinto che presto torneremo a fare risultato. Non avremo sempre davanti Buffon e una Juventus motivata dalla sconfitta di Marassi e da quella della Roma nel pomeriggio contro il Napoli. Quello che facciamo è frutto dell'esperienza. Il nostro è un gruppo che da tre anni lavora insieme. Se ci snaturiamo andiamo in difficoltà e se devo giocare con la Juve aspettandola e poi perdere uguale preferisco giocare come sappiamo fare".

Su cosa manca per maturare: "Quando si parla di cattiveria significa poco. Così come il cinismo spesso è solo fortuna. Non siamo una squadra fisica. Forse ci manca tutto o niente. Il nostro campionato è questo e nella nostra testa dovremo essere pronti a giocare il nostro calcio anche da ultimi in classifica".

 
Get Adobe Flash player