54

A Liverpool è arrivata l'ora di Emre Can. Per blindarlo o rassegnarsi all'idea di lasciarlo andare. È in programma infatti un confronto diretto tra la dirigenza dei reds e l'entourage del giocatore, che passa anche da quello continuo tra Jurgen Klopp e il centrocampista tedesco: chiara la volontà del Liverpool, trattenere ad ogni costo Emre Can. Non così definita invece quella del tedesco classe '94, che da gennaio continua a rimandare il discorso con il club a proposito del rinnovo di un contratto che si avvicina ormai ad ampie falcate verso la scadenza datata 30 giugno 2018. Non una questione di soldi, ma di ambizioni. Emre Can vuole vincere, vuole avere la certezza di poter far parte di un gruppo in grado di puntare stagione dopo stagione al titolo e ad un ruolo da protagonista in Champions. E l'esperienza a Liverpool, questa certezza non gliela dà. Continua però il corteggiamento, la prossima offerta parla di un ingaggio praticamente triplicato da quasi 6 milioni di euro netti a stagione più bonus per cinque anni. Con la richiesta di una risposta rapida, entro fine mese. Non un ultimatum, perché il Liverpool proverà ancora a trattenerlo e convincerlo, ma in caso di ennesimo rifiuto ecco che dovrà essere presa in esame per la prima volta realmente l'ipotesi di una cessione per evitare sgradite partenze a parametro zero. Mentre prosegue il corteggiamento a cifre folli per Naby Keita del Lipsia, il sacrificio di Emre Can che si proverà ad evitare potrebbe però foraggiare una trattativa che sta assumendo proporzioni monstre.

 

LA JUVE C'E' Spettatrice assolutamente interessata della situazione è la Juve, che al contrario nell'ultimo triennio ha raccolto quanto basta per convincere Emre Can. Per progetto e parametri in prospettiva della dirigenza bianconera, il tedesco assume i contorni dell'investimento da poter e dover fare rispetto a giocatori che si avvicinano alla trentina. Seppur siano stati Matic e N'Zonzi le prime richieste di Allegri, Emre Can non sarebbe assolutamente considerato una seconda scelta, anzi. Nonostante per ora il Liverpool non abbia ancora aperto alla cessione, i primi sondaggi parlano di una valutazione del tutto simile a quella degli altri obiettivi di centrocampo fin qui trattati: 40 milioni bonus inclusi (35+50). Una cifra che non spaventa la Juve, che pure proverà ad abbassarla il più possibile con una prima offerta da circa 25 milioni più bonus pronta ad essere alzata ma non troppo. Attesa e pazienza infatti rimangono caratteristiche di riferimento della strategia bianconera, determinata a cogliere l'opportunità al volo e a puntare con forza su Emre Can. Ma oltre un certo limite, la Juve, non si spingerà valutando se necessario anche la possibilità di attendere sei mesi per poi provare il colpo a parametro zero. Copione simile a tanti altri, vedi tormentone Witsel. Spetta alla Juve fare in modo che possa cambiare il finale. Ma non ci sono solo i bianconeri: la prima mossa è stata del Liverpool, la palla ora è tra i piedi di Emre Can. La Juve prepara il piano e aspetta il suo turno.

@NicolaBalice

GIOCA A FANTACALCIOMERCATO, il gioco più appassionante e divertente del web. Si può giocare solo su CALCIOMERCATO.COM e la partecipazione è GRATUITA. 
Basta essere registrati a Calciomercato.com e cliccare su fanta.calciomercato.com