94
Christian Eriksen torna a parlare. Il centrocampista danese, che ha rescisso il contratto con l'Inter dopo l'operazione al cuore in seguito all'arresto cardiaco in Danimarca-Finlandia all'Europeo che non gli consente più di giocare in Italia, ha dichiarato alla tv danese DR: "Ringrazio tutti per il supporto. Finora l'avevo già fatto con chi ho incontrato di persona come i medici, i calciatori e i miei famigliari. Ora faccio altrettanto con tutti i tifosi che mi hanno scritto migliaia di lettere e di e-mail, inviandomi anche dei fiori, o che mi hanno visto in giro per strada in Italia o in Danimarca. Mi ritengo fortunato perché ero morto per 5 minuti e oggi sono ancora qui. Voglio tornare a giocare e sogno il Mondiale in Qatar, per dimostrare a tutti che posso tornare ai livelli di prima. Mi sento bene, il mio cuore non è un ostacolo". 

L'Inter lo aspetta a San Siro per salutarlo. L'occasione può essere una sera tra domenica in campionato con la Lazio e mercoledì 12 gennaio contro la Juventus in Supercoppa. Per le norme anti-Covid lo stadio Meazza potrà contenere soltanto quarantamila spettatori circa (il 50% della capienza), comunque i tifosi nerazzurri non vedono l'ora di riabbracciare Eriksen.