Commenta per primo
Convinti, uno dell'altra. Ma non ancora uniti. Neto è una garanzia per la Fiorentina, il club che lo ha scelto, fatto crescere, gli ha dato fiducia e lo ha protetto anche nei momenti più difficili. Fino a permettere a Neto di raggiungere un posto in Seleçao, con il Brasile. Eppure, il suo contratto sta diventando oggetto di un braccio di ferro. Perché la gratitudine da parte di Neto è tanta, come la voglia di restare a Firenze anche per il futuro. Ma sulle cifre l'accordo ancora non si trova.
Secondo quanto risulta a Calciomercato.com, l'entourage di Neto avrà presto - nel mese di novembre - un nuovo incontro con i dirigenti della Fiorentina per risolvere tutto, come è stato per Cuadrado. Al momento, infatti, Neto guadagna circa 650/700mila euro. E il suo contratto va in scadenza a giugno, dunque se non dovesse essere rinnovato entro febbraio, il brasiliano potrebbe firmare con chiunque. La proposta della Fiorentina per un nuovo accordo è di poco meno di 1 milione di euro, cifra minima richiesta da Neto e dai suoi agenti, almeno 1 milione con bonus. La società viola però non ci arriva, almeno fino a questo momento. E il braccio di ferro tra le parti va avanti, alla ricerca di una soluzione che sia il club che il portiere vogliono trovare per restare insieme. Non è facile, ma si cerca l'intesa. Da concludere però in tempi brevi: perché di Neto si stanno accorgendo tutti e prenderlo a parametro zero sarebbe un'operazione capolavoro per chiunque. In Premier League hanno messo gli occhi su di lui, Liverpool ma non solo. E qualcuno anche in Liga o in Serie A potrebbe farci un pensierino. Prima di tutto però per Neto c'è la Fiorentina. Per continuare felici, contenti... e con un nuovo contratto.