Commenta per primo
Ora si fa sul serio: la eSerie A sta per partire. Diverse squadre si stanno attrezzando per l’inizio della competizione, altre invece hanno già presentato i componenti del team che prenderà parte alla prima edizione del campionato virtuale. Tra le più attive c’è l’Inter: dopo aver concluso la collaborazione con QLASH, i nerazzurri hanno rinnovato il team eSport chiudendo una partnership con Bundled. Il team olandese già da diversi anni fornisce i pro-player messi sotto contratto ad altre società: tra queste ci sono Ajax, West Ham United, R10 Team (di proprietà di Ronaldinho) e Wolverhampton (con il brasiliano Fifilza, sesto al mondo su FIFA 20). Allo stesso modo, l’ultima squadra ad aggiungersi è stata l’Inter. Sono stati ben quattro i player selezionati per vestire i colori nerazzuri: Pedro Resende, Levy Frederique, Nicolas Velasco e Manoel Neto.

Pedro Resende è senza ombra di dubbio la punta di diamante del team. Il brasiliano si fa conoscere al grande pubblico nel 2018: dopo essersi qualificato ai Global Series Playoff di FIFA 18, riesce ad ottenere un posto per la FIFA eWorld Cup (l’evento più importante della stagione competitiva), dove riesce a posizionarsi tra i migliori sedici. In quell’occasione una sua vittoria nella fase a gironi contro Fabio Denuzzo (attuale pro-player del Milan), determinò l’eliminazione dell’italiano dal torneo. Il 2019 è stato l’anno della sua definitiva ascesa tra i migliori player su Xbox, con ben sette partecipazioni ad aventi ufficiali e la vittoria nel torneo PlayStation al LQE di febbraio. Per il secondo anno consecutivo è riuscito a partecipare alla eWorld Cup, a coronamento di una stagione di alto livello. Resende è riuscito a confermarsi anche su FIFA 20. Nell’ultima stagione competitiva ha concluso come settimo al mondo su Xbox, grazie anche alla grande prestazione nell’eClub World Cup di Milano. In occasione dell’evento dedicato ai team, quando vestiva la maglia degli Ellevens, ha ottenuto il secondo posto facendo squadra con Ethan Higgins (ora ai Mkers). Su FIFA 21 il passaggio all’Inter eSports, che mette nella sua scuderia un vero top.

Restando sulla piattaforma Xbox, tra i nerazzurri c’è l’olandese Levy Frederique. Levy su FIFA 19 partecipa a due eventi ufficiali: la FUT Champions Cup di marzo (dove arriva secondo nel torneo Xbox) ed i Global Series Playoff, ma in entrambi i casi viene eliminato dall’inglese Tekkz. Prende parte alle ultime due edizioni della eDivisie, il campionato virtuale della Eredivisie. Nella stagione 18/19 con la maglia dell’Excelsior raggiunge il terzo posto, in quella successiva passa al Groningen ma conclude quarto. In ottica eSerie A, è da escludere la sua presenza: l’olandese, infatti, rappresenterà l’Emmen proprio nella eDivisie 20/21.
La tradizione sudamericana dell’Inter prosegue anche su FIFA: oltre al brasiliano Resende, su PlayStation ci sarà il colombiano Nicolas Velasco. Al primo anno come pro-player, la scorsa stagione si è qualificato alla FUT Champions Cup II ed ha concluso come sessantaquattresimo al mondo nel Global Series Ranking di PlayStation.

A completare il roster di giocatori dell’Inter eSports c’è l’italiano Manoel Neto. Messo sotto contratto da Bundled lo scorso anno, il player classe 2003 non ha ancora preso parte ad eventi internazionali, ma è pronto a farlo con la maglia dell’Inter. La prima eSerie A è alle porte ed i nerazzurri sono pronti a dire la loro...