Commenta per primo

L’attaccante dell’Inter, Samuel Eto’o, ha parlato in esclusiva in un’intervista in onda oggi su Sky Sport24.

Si riparte dal pareggio di Bologna

Abbiamo fatto una buona partita contro il Bologna, un ottimo secondo tempo, il primo è stato abbastanza difficile. Sabato contro l’Udinese dobbiamo provare a vincere, per non perdere punti importanti in casa.

E’ difficile dimenticare Mourinho e ascoltare, ora, Benitez? Può essere un problema il ricordo di Mourinho?

No, non è un problema, sono due allenatori davvero grandi e, allo steso tempo, molto diversi tra loro. Mourinho ha fatto molto bene all’Inter, ma noi speriamo di ripeterci anche con Benitez. Per provare a ripetere la stagione passata, bisogna ragionare partita dopo partita, con tanta umiltà. Tutti parlano di Milan e Juve perché, è vero, si sono rinforzate molto con la campagna acquisti di questa estate, così come la Roma. Però, l’Inter ha la squadra per continuare a vincere.

Quale squadra in Italia ti fa più paura?

Rispetto tutti, ma non ho paura di nessuno, nel calcio non esiste la paura.

In Europa, invece, chi è la più forte?

In Europa dico sempre il Barcellona e il Real di Mourinho. Ma l’Inter ha dimostrato che tutto è possibile. Nessuno pensava potessimo fare una stagione come quella dello scorso anno. Invece, siamo arrivati in finale ed abbiamo vinto tutto.

Al Milan è arrivato Ibrahmovic dal Barcellona: ma è così difficile andare d’accordo con Guardiola?

Bisognerebbe chiederlo a Ibrahimovic. Non posso parlare di questo, non so quale sia stato il problema tra di loro.