2477
Il cielo è azzurro sopra Wembley, l'Italia è campione d'Europa! La squadra di Mancini vince ai rigori contro l'Inghilterra dopo l'1-1 dei tempi regolamentari firmato da Shaw e Bonucci. Decisivo Donnarumma, che para due rigori a Sancho e Saka. E' il secondo successo nella competizione per l'Italia, che aveva già vinto gli Europei nel 1968.

LA PARTITA - Mancini conferma l'undici visto contro la Spagna, Southgate invece propone la difesa a tre per contenere le ali azzurre e ripartire. E la scelta premia subito, perché dopo 1 minuto e 57 secondi l'Inghilterra è avanti: ripartenza avviata da Shaw, il pallone arriva sulla destra a Trippier che crossa sul secondo palo, Di Lorenzo si perde proprio Shaw che di controbalzo segna con il pallone che bacia il primo palo, per il gol più veloce nella storia delle finali degli Europei. Italia gelata e partita che si mette sui binari desiderati dai padroni di casa, che spinti dal pubblico si trincerano dietro. Le iniziative degli Azzurri sono poche e confuse, l'occasione migliore arriva sui piedi di Chiesa che al 35' dal limite libera un violento sinistro che sibila vicino al palo alla sinistra di Pickford. E' un'azione che dà coraggio alla squadra di Mancini, che nel finale si fa vedere ancora con Immobile, ma la sua conclusione viene respinta, e Verratti, il cui tiro debole è bloccato da Pickford. Si va così negli spogliatoi, si riparte senza cambi e con lo stesso copione della seconda metà del primo tempo. Insigne e Chiesa spaventano ancora, ma Pickford è attento su tutto. Mancini cambia tutto, fuori gli spenti Immobile e Barella e dentro Berardi e Cristante. La mossa paga, perché l'Italia al 67' trova il pareggio con un'azione convulsa: calcio d'angolo dalla destra, Cristante prolunga sul secondo palo, Chiellini tocca ma cade per un contatto con Stones, Verratti va di testa ma Pickford è prodigioso e respinge sul palo, Bonucci è il più lesto ad arrivare e a ribadire in rete. E' 1-1, quello del difensore azzurro è il gol più 'anziano' nella storia delle finali degli europei. L'Inghilterra non riesce a reagire e pochi minuti dopo l'Italia sfiora anche il gol del vantaggio con Berardi, ma Pickford esce bene e costringe l'attaccante a calciare alto. La squadra di Southgate resiste e si va così ai supplementari. Mancini torna all'attaccante classico buttando dentro Belotti per Insigne, Southgate si affida alla qualità di Grealish. L'occasione più pericolosa nel primo tempo supplementare è un'incursione di Emerson sulla sinistra, Pickford sventa il suo cross velenoso sul quale si stava avventando Bernardeschi. Nel secondo supplementare ancora Bernardeschi prova su punizione, para bene Pickford, poi cross di Kane e uscita con il brivido di Donnarumma. Il match non si sblocca più e si va ai calci di rigore per la seconda volta in una finale degli Europei (la prima nel 1976). Parte l'Italia con Berardi che spiazza Pickford, risponde Kane con Donnarumma che intuisce ma non arriva. Pickford para il secondo di Belotti, Maguire realizza e porta avanti gli inglesi. Pickford non riesce a fermare il penalty di Bonucci, Rashford manda sul palo e rimette i giochi in equilibrio. Berardi va quarto e la mette dentro centrale. Donnarumma neutralizza il quarto di Sancho, il pallone della vittoria è sui piedi di Jorginho ma Pickford salva con l'aiuto del palo. Ci pensa Donnarumma a regalare il successo all'Italia, parando l'ultimo rigore di Saka: l'Italia è ancora campione d'Europa!

A FINE PARTITA RESTA SU CALCIOMERCATO.COM PER L'APPROFONDIMENTO DI 100ESIMO MINUTO DI GIANCARLO PADOVAN!