78
La Roma vince 2-0 sul campo del Cluj in Romania nella quarta giornata del gruppo A di Europa League. I giallorossi ottengono così la qualificazione ai sedicesimi di finale con due turni d'anticipo: guidano il girone con 10 punti, tre in più dello Young Boys, che sempre oggi ha vinto 1-0 in casa del CSKA Sofia, ultimo e già eliminato. 

Fonseca deve fare i conti con un'emergenza in difesa, dove sono indisponibili i vari Smalling, Kumbulla, Mancini, Ibanez, Fazio e Santon. Cristante gioca al centro della difesa a tre con Spinazzola e il redivivo Juan Jesus. Sulla fascia sinistra spazio al giovane Calafiori.

Si gioca nella nebbia. Dopo un primo tempo chiuso senza gol e con poche emozioni, la svolta arriva nella ripresa. Capitan Lorenzo Pellegrini lascia il posto al francese Jordan Veretout, che prima calcia la punizione da cui nasce l'autorete di Debeljuh e poi trasforma il rigore del raddoppio. Si rivede Dzeko, entrato dalla panchina al posto di Borja Mayoral. Nel finale c'è spazio anche per i giovani Tommaso Milanese e Filippo Tripi, classe 2002.