Commenta per primo

Nella quarta giornata della fase a gironi di Europa League il Napoli in formato Cavani da spettacolo archiviando la pratica Dnipro con un poker proprio dell'uruguaiano. Gli uomini di Mazzarri trovano il vantaggio al settimo minuti ma gli ospiti recuperano e vanno sull'1-2 nei primi minuti del secondo. Qui il bomber azzurro si scatena e insacca la palla in rete in altre tre occasioni conquistando una vittoria fondamentale per continuare il cammino in Europa.

L'Udinese non riesce a resistere agli attacchi degli svizzeri dello Young Boys e tra le mura amiche cedono il passo sul 2-3. Grande il rammarico per un rigore sbagliato da Di Natale e per varie occasioni sprecate dagli uomini di Guidolin. Ora il futuro in Europa diventa più difficile.

 

La Lazio all'Olimpico non risparmia il Panathinaicos e torna alla vittoria dopo un paio di giornate grigie. Kozak, autore della doppietta, trascina i compagni verso una vittoria importante specialmente per il morale: fra due giorni andrà in scena Lazio-Roma.

 

L'Inter, non certo nella sua miglior giornata, fa il minimo indispensabile per conquistare una tranquilla vittoria in casa del Partizan e guadagnare una qualificazione aritmetica. Sopra le righe Samir Handanovic, autore di tre parate incredibili che valgono come tre gol segnati, e Palacio, doppietta per lui.