La fase a gironi dell'Europa League parte con 65 gol segnati nella prima giornata. Nel girone della Lazio, a porte chiuse Ocampos illude il Marsiglia di Rudi Garcia, poi rimontato dall'Eintracht Francoforte in dieci per l'espulsione di Willems. A segno un altro ex milanista: Bacca apre il 2-2 tra il Villarreal di Bonera e i Rangers allenati da Gerrard, che ringrazia Lafferty (ex Palermo). Lo Spartak Mosca di Carrera cade a Vienna contro il Rapid. 

Willian firma la vittoria del Chelsea di Sarri sul campo del Paok Salonicco, nello stesso girone colpo esterno del Bate Borisov.
Manita del Siviglia sullo Standard Liegi con doppiette di Banega e Ben Yedder oltre a un gran gol di Vazquez, il Krasnodar vince in trasferta. 
Gli olandesi Babel e Lens aprono e chiudono il tris del Besiktas, vince in casa pure il Genk contro il Malmo. 
La Dinamo Kiev pareggia con l'Astana, una magia di Ismaila Sarr e Ben Arfa su rigore lanciano il Rennes. 

Nel girone del Milan 0-0 tra Olympiacos (in dieci) e Betis. Il Bayer Leverkusen vince in rimonta
sul campo del Ludogorets Razgrad, Kololli su rigore firma la vittoria dello Zurigo in casa dell'AEK Larnaca e cade esultando sotto la curva dei tifosi ospiti. 
Colpo del Salisburgo a Lipsia nella sfida targata Red Bull, Celtic batte Rosenborg nel finale. 

Marchisio entra dalla panchina giusto in tempo per il pareggio del Copenaghen col suo Zenit, il Bordeaux cade a Praga contro lo Slavia. 
Poker della Dinamo Zagabria sul Fenerbahce con doppietta di Hajrovic, gol e assist per Dani Olmo. L'Anderlecht esce sconfitto dalla trasferta con lo Spartak Trnava. 
Aubameyang (doppietta), Welbeck e Ozil calano il poker dell'Arsenal. A Lisbona successo dello Sporting sul Qarabag.