513
Falsa partenza per il Napoli, sconfitto a sorpresa dall'AZ Alkmaar nella prima giornata nel girone F di Europa League. Gattuso rilancia Meret in porta al posto di Ospina. Al centro della difesa Maksimovic affianca Koulibaly, con Di Lorenzo e Hysaj terzini. Lobotka e Fabian Ruiz a centrocampo, Politano e Lozano sulle fasce, davanti Mertens supporta Osimhen. In panchina tra gli olandesi c'è anche il figlio d'arte Maxim Gullit, classe 2001.

Il Napoli tiene sempre in mano il pallino del gioco e domina nel possesso palla, ma non riesce a trovare la via del gol. L'AZ, in piena emergenza Covid, si difende con i denti ed è molto più concreta in avanti. Infatti trova la rete della vittoria con de Wit in una delle rare sortite offensive. Gattuso prova a dare la scossa con gli ingressi di Insigne, Mario Rui, Demme, Petagna e Bakayoko, ma il risultato non cambia.