La Uefa ha respinto il reclamo presentato dai bulgari del Litex Lovech e ha confermato che il club ungherese del Debrecen giocherà l'Europa League. Il Litex aveva fatto ricorso perchè il Debrecen, nella sfida di ritorno della qualificazione alla coppa, aveva schierato Peter Mate, giocatore non inserito nella rosa ufficiale. La Federcalcio europea ha accertato che il Debrecen ha schierato Mate facendolo entrare al '90, ma in una situazione di vantaggio complessivo, tra andata e ritorno, 4-1. Un ingresso in campo che quindi non è risultato decisivo e che la Uefa ha deciso di punire solamente con una multa di 15 mila euro alla società magiara.