Serviva la rimonta al Sanchez Pizjuan, ma non c'è stato niente da fare: la Lazio perde ancora contro il Siviglia, 2-0 per gli andalusi che passano agli ottavi di Europa League. Quarta sconfitta di fila in Europa per i biancocelesti, non era mai successo in Coppa Uefa/Europa League.

Inzaghi prova a ribaltare il ko dell'andata schierando Immobile e Milinkovic dal primo minuto e reclama per un mancato rigore su Lulic, ma a passare sono i padroni di casa: Milinkovic perde palla, Strakosha respinge corto sulla conclusione di Sarabia e Ben Yedder è il più lesto a raccogliere e ribadire in rete (in gol anche all'andata). La Lazio non reagisce fino alla ripresa e all'ingresso di Correa e Romulo: Acerbi spara addosso a Vaclik da due passi, il pallonetto di Immobile finisce alto. I biancocelesti non approfittano della superiorità numerica dopo l'espulsione di Vazquez, dieci minuti dopo il rosso (contestato) a Marusic riporta le squadre in parità numerica. E pochi minuti dopo arriva il colpo del ko: filtrante di Navas in area, Sarabia incroca con il destro e fa 2-0. Nel finale spazio per il debutto di Marko Rog, in prestito dal Napoli. Finisce così: 2-0 e festa Siviglia, termina l'avventura europea della Lazio che ora si prepara alla semifinale di Coppa Italia con il Milan.​

DOPO LA PARTITA RESTA SU CALCIOMERCATO.COM PER LEGGERE L'APPROFONDIMENTO DI FRANCO RECANATESI PER 100° MINUTO