7
Fenomeno in tutti gli sport. Remco Evenepoel si è appena laureato Campione del mondo di ciclismo, vincendo la prova in linea a Wollongong, in Australia: ma il classe 2000 della Quick-Step Alpha Vinyl Team poteva diventare campione anche di pallone. 

TRA ANDERLECHT E PSV - Figlio di Patrick, a sua volta ciclista professionista dal 1991 al 1994, Evenepoel ha infatti iniziato la sua carriera sportiva come calciatore, entrando a 5 anni nel vivaio dell'Anderlecht, prima di passare a 11 nell'Accademia giovanile del PSV Eindhoven, per poi ritornare nei biancomalva a 14 anni. 

IL BELGIO, L'INCONTRO CON DE KETELAERE E IL GOL ALL'ITALIA DI BELLANOVA - Non solo, per lui, prima portiere e poi esterno di fascia, quattro presenze nella nazionale belga Under-15 e 5 nella nazionale Under-16, dove incontra anche l'attuale trequartista del Milan, Charles De Ketelaere, che essendo già molto bravo giocava con i più grandi, pur essendo 2001: famosa la foto nella quale affronta un giovane Bellanova durante una sfida all'Italia durante il 2015, nella quale era anche andato in gol.

IL RITORNO AL CICLISMO - 
Poi una serie di infortuni e il rapporto burrascoso con l'allenatore di allora lo costringono a 17 anni a deporre il pallone e imbracciare la bicicletta: tornerà allo stadio dell'Anderlecht solo da tifoso e per dare il simbolico calcio d'inizio a una sfida in campionato. Ormai la strada tracciata è un'altra ed è iridata. 

 @AleDigio89