Arriva con tanto entusiasmo e molta comprensibile felicità il nuovo acquisto della Sampdoria, Alex Ferrari. Già ieri, subito dopo le visite mediche, il club blucerchiato ha ufficializzato l'acquisto del difensore ex Verona ma di proprietà del Bologna, prelevato in prestito con obbligo di riscatto.

Sono arrivate anche le prime parole da neo giocatore della Samp di Ferrari, che si è presentato molto emozionato a Corte Lambruschini: "Ringrazio con tutto il cuore il presidente Ferrero per avermi dato l’opportunità di arrivare alla Samp" ha detto il calciatore a Samp TV. "Le prime sensazioni sono positive: è una grande piazza, una grande squadra; chiunque vorrebbe venire qua a giocare. Sono cresciuto in una famiglia di calciatori: mio nonno, mio padre, mio zio. io però sono l’unico ad essere arrivato a questi livelli, diciamo che sono un po’ l’orgoglio della mia famiglia".
Ferrari non ha priorità per la sua collocazione tattica: "Non saprei dire dove esprimo al meglio le mie caratteristiche perché mi trovo bene sia da centrale che da terzino: ho buona velocità, copro bene il campo aperto" ha detto l'ex Verona, come riporta Sampnews24.com. "Metterò a disposizione le mie capacità per la squadra. Mister Giampaolo? E’ stato uno stimolo in più per venire qui perché so come allena la propria difesa. Chi mi ha consigliato Genova? Luca Rizzo e Giampaolo Pazzini: mi hanno sempre descritto la città e la squadra come qualcosa di strepitoso. Obiettivi? Migliorarmi e migliorarci. Ai tifosi prometto di dare tutto me stesso per dare le giuste soddisfazioni a questa grande tifoseria" conclude il nuovo blucerchiato.