1
Tra venerdì 2 e domenica 4 luglio si è disputato il primo dei due Europe Playoff, quello sulla piattaforma di Xbox. Si tratta del penultimo evento delle FIFA Global Series, che con il torneo su PlayStation del prossimo weekend chiuderà la stagione competitiva a livello regionale.

Al torneo hanno preso parte i primi 45 player del Regional Ranking, la classifica regionale composta da tutti i giocatori verificati, più i vincitori delle diverse competizioni nazionali per un totale di 64 partecipanti. In palio, oltre ad un montepremi complessivo di 400.000 dollari, anche nove posti per la FIFAe World Cup.

Ennesima prova di forza dei player italiani, tra i protagonisti assoluti del torneo. Fabio Denuzzo ed Alessio “GodMode” Carbone sono riusciti nell’impresa di posizionarsi tra i migliori nove giocatori della competizione e strappare il pass per il Mondiale di FIFA 21. Il primo, pro-player dell’AC Milan|QLASH, ha fatto valere la sua grande esperienza a livello internazionale riuscendo a dare il massimo nel momento più importante della stagione. Dopo aver superato lo Swiss Round perdendo solo una partita, Denuzzo è riuscito a vincere anche le tre partite decisive per arrivare alla FIFAe World Cup contro Koray (Team Vertex), Diogo Mendes (Falcons) e Jayden (NFG). Londra è pronta ad accogliere nuovamente il ventottenne, che diventerà il primo player italiano a partecipare a due edizioni del Mondiale di FIFA (la prima nel 2018).

Grande exploit anche per Alessio “GodMode” Carbone: il pro-player della Fiorentina dopo aver eliminato Tekkz (Fnatic) nello Swiss Round, ha dovuto affrontare player del calibro di DullenMike (NEO), Mino (Grizi) e Niklas Raseck (Guild) prima di riuscire ad arrivare all'evento del prossimo 6-8 agosto. Pur senza partire con i favori del pronostico, il ventunenne si è saputo imporre su avversari decisamente più affermati e con grande esperienza alle spalle, ottenendo meritatamente un posto per l’evento più importante dell’anno.

Non è riuscito nella stessa impresa Michele “AngryxMiche” Tangredi. Il player Hexon ha concluso il suo Playoff nella prima fase di Swiss Round, uscendo al quarto turno contro Spencer "Gorilla" Ealing (NEO). Tuttavia, la brutta prestazione al Playoff non va a cancellare la sua ottima stagione, conclusa come ventiseiesimo nel Ranking europeo.
C’è un po’ di Italia anche nella vittoria finale del torneo. A trionfare è stato Levy Frederique, che da inizio anno veste la maglia dell’Inter Esports. Il player olandese, dopo aver superato lo Swiss Round soltanto all’ultimo match si è reso protagonista di un percorso praticamente perfetto, arrivando alla vittoria senza perdere neanche un incontro. Decisiva la partita in Grand Final contro Emil Klenke (Brondby Esports), un’altra delle grandi sorprese di questo torneo. Con la vittoria del Playoff, a 27 anni Levy è diventato uno dei player più "anziani" a vincere un torneo delle FIFA Global Series, ottenendo 100.000 dollari come premio finale

Oltre a Fabio Denuzzo, Alessio “GodMode” Carbone e Levy Frederique, prenderanno parte alla FIFAe World Cup anche Mattias "OpTolle" Tolinsson (Göteborg Esports), Benedikt "BeneCR7" Bauer (Wolfsburg Esports), Mustafa "Musti" Cankal (St. Pauli Esports), Emil Klenke (Brondby Esports), Alexander “Lillelys” Laustrup (Brondby Esports) e Jayden Groden (NFG).

Con il Playoff su PlayStation che si giocherà il prossimo weekend il numero dei player italiani qualificati potrebbe addirittura aumentare. Tra il 9 e l’11 luglio, infatti, saranno in 14 a rappresentare l’Italia nel torneo.

La stagione 20/21 è già entrata nella storia del competitive di FIFA in Italia: la prima eSerie A, i player ed i team italiani che trionfano a livello internazionale ed ottengono la qualificazione al Mondiale, la eNazionale italiana, i tanti giovani talenti in rampa di lancio… Con la FIFAe World Cup e la FIFAe Nations Cup alle porte, il destino è tutto da scrivere. L’Italia di FIFA c’è e punta in alto.