Commenta per primo
Dopo il primo annuncio dello scorso febbraio, oggi il nuovo lancio della Lega Serie A sulla partenza del primo campionato virtuale di calcio della massima serie. Quello della eSerie A segna un importante passo in avanti per il nostro Paese verso gli standard delle altre leghe europee.

Il campionato italiano infatti, restava l’unico tra i maggiori campionati europei a non aver organizzato una competizione virtuale: Liga, Ligue 1, Bundesliga e Premier League già da diversi anni portano a termine con successo i loro campionati virtuali, attirando l’attenzione dei tifosi delle squadre partecipanti e degli appassionati di eSports.

Le competizioni, trasmesse gratuitamente online, garantiscono ai club anche una grande esposizione mediatica, permettendogli di aumentare la propria fama a livello internazionale. Sfortunatamente la pandemia ha ostacolato l’inizio della eSerie A. La strada intrapresa da EA per i tornei competitivi di FIFA con la creazione di eventi online però fa pensare ad un cambiamento anche per la eSerie A.

Con il nuovo regolamento delle FIFA Global Series, i campionati nazionali assumono un ruolo di primissimo livello: vincendo la competizione, il player ed il club rappresentato otterranno un posto per i Regional Playoff. Sarà questo l’evento più importante per ogni macroarea geografica, dal quale usciranno i Regional Champion di FIFA21. Ma a che punto sono i club di Serie A?

Ai nastri di partenza spicca il Milan. Il club rossonero si è legato a QLASH, tra le più importanti realtà eSports in Italia, ed avrà a disposizione due player di assoluto valore: Fabio Denuzzo e Diego Campagnani (numero uno al mondo nel Global Ranking lo scorso anno). Ma occhio anche a Fiorentina e Genoa: i rossoblù grazie al contributo del talent lab Pro2Be Esports hanno messo sotto contratto Gabriel Llhao. Lo scorso anno per lui due partecipazioni ad eventi ufficiali FIFA, che l’hanno portato a chiudere la stagione come quarantesimo al mondo; i viola invece, in partnership con Hexon Esports, sono rappresentati da Giovanni "Giovhy69" Salvaggio (ex Mkers).

Nella eSerie A saranno quattro le squadre gestite da Esports Academy: Bologna, Parma, Sassuolo e Sampdoria. Per i blucerchiati confermata la presenza di Mattia “Lonewolf” Guarracino, così come per Marco “Barba21” Barbieri, alla terza stagione con il Bologna Esports.

Mancano all’appello diverse squadre di vertice della Serie A. Roma e Juventus hanno siglato una partnership in esclusiva su Pro Evolution Soccer e per questo motivo non competeranno su FIFA 21. La loro partecipazione nella eSerie A sarà solo sul videogioco prodotto da Konami. L’Inter, che ha interrotto la collaborazione con QLASH, ha annunciato una nuova collaborazione con il Team Bundled: poker di giocatori internazionali, tra cui spiccano il brasiliano (ma vive in Italia) Manoel Neto e l'olandese Levy.

REGOLAMENTO - 
La competizione si disputerà esclusivamente su PlayStation e sarà divisa in cinque fasi. La eSerie A permetterà a qualsiasi giocatore di FIFA di ottenere un posto nel torneo, grazie agli Open Qualifier: quattro tornei aperti a 1024 giocatori, dai quali usciranno i trenta migliori giocatori non professionisti potranno essere scelti dai club. I 17 club di Serie A partecipanti presenteranno due player, di cui almeno uno proveniente dal Draft (costituito dai trenta giocatori usciti dagli Open Qualifier).

Una volta formati i team, avrà inizio la competizione vera e propria con il Group Stage. La fase a gruppi prevede la divisione dei 17 club in un girone da cinque e tre gironi da quattro. Ogni girone sarà all’italiana e vedrà le squadre sfidarsi in gare andata e ritorno con risultato cumulato.
Le partite serviranno a decretare chi nei playoff accederà al Winner Bracket e chi, invece, dovrà guadagnarsi la permanenza attraverso il Knockout Stage.

Ai playoff accederanno al Winner Bracket le prime tre di ogni girone (con le prime che passano al secondo turno), mentre nel Loser Bracket ci saranno le quarte classificate. Le ultime, invece, si sfideranno nel mini-torneo del Knockout Stage che assegnerà gli ultimi due posti a disposizione.
Le quattro squadre che vinceranno il secondo turno del Winner Bracket e le quattro vincitrici del Loser Bracket, avranno accesso alla Final Eight.
Dalle migliori otto verrà incoronata a vincitrice della eSerie A 2020/2021.