Commenta per primo
"Non si può pensare al calcio nel 2017 senza il Var o l'uso della tecnologia". Gianni Infantino, presidente della Fifa, in un'intervista al quotidiano spagnolo 'Marca' conferma che sull'uso della video-assistenza arbitrale non ci saranno passi indietro, anzi. "La decisione definitiva verrà presa a marzo ma non possiamo immaginare che il Mondiale del 2018 venga deciso da un errore arbitrale, gli arbitri vanno aiutati e questo si può fare attraverso la tecnologia. I giocatori sono i primi a volerla e pensano che il calcio così migliorerà. Stiamo facendo ancora dei test e bisogna perfezionare tutto ma fin qui le risposte sono positive. Abbiamo bisogno del Var, della tecnologia, ne hanno bisogno tutti i campionati, lo si sta vedendo in Portogallo e in Italia. E' un passo avanti definitivo, che metterà fine a molti problemi".