125
Il Real Madrid ce l'ha fatta, la Decima Champions League è sua, 12 anni dopo il trionfo di Glasgow. L'Atletico Madrid, avanti fino al 93' grazie alla capocciata di Godin su uscita a vuoto di Casillas, viene riacciuffato da Sergio Ramos nel terzo dei cinque minuti di recupero e crolla nel secondo tempo supplementare. Al 110', grande serpentina in area di rigore di Di Maria, Courtois salva di piede ma c'è Bale (sino a quel momento il peggiore dei blancos) che di testa realizza; nei minuti conclusivi, Marcelo e Cristiano Ronaldo su rigore (17° gol assoluto in questa edizione della Champions) chiudono i conti per un 4-1 che punisce eccessivamente i colchoneros. Simeone perde la testa dopo l'ultimo gol del Real e viene espulso dall'arbitro Kuypers. Da segnalare che la finale di Diego Costa è durata solo 9' a causa del riacutizzarsi del solito problema muscolare, mentre per Carlo Ancelotti è la terza finale di Champions vinta in carriera, come Paisley.
 
Get Adobe Flash player