Commenta per primo

 

Il San Gallo, il più vecchio club calcistico della Svizzera, è stato salvato oggi dalla bancarotta, grazie ad un gruppo di investitori privati e ad un consorzio di banche che hanno, di fatto, pagato i debiti.
 
Il San Gallo era in crisi da quando aveva costruito il nuovo stadio, il St Gallen Arena, che ha aperto nel 2008. Nel comunicato si legge che quattro banche hanno pagato i 4,8 milioni di franchi di debiti e che sei investitori hanno promesso di gettare nel piatto 10 milioni.
 
Il San Gallo, nono nella classifica della Super League svizzera, è stato fondato nel 1879. Campione di Svizzera nel 1904, il secondo titolo è giunto solo nel 2000.