1

Alla fine è stata una pacifica invasione viola di quasi cinquemila supporters gigliati che negli ultimi due giorni hanno invaso la cittadina svizzera di Zurigo per seguire dal vivo la sfida d'andata del turno preliminare d'Europa League fra il Grasshopper e Fiorentina. Sono arrivati nella località elvetica sede della Fifa da tutta la Toscana ma anche dal Nord Italia, con il violaclub Alterati, passando per la Campania con gli Scugnizzi viola. Al gruppo di tifosi della Fiorentina, già molto ampio proveniente dall'Italia, si sono aggiunti rappresentanti del 'Violaclub Locarno' e tifosi del Torino abitanti in Svizzera con lo ' 'Zurigo Granata'. Da segnalare anche qualche tifoso del Bayern Monaco, nostalgici di Mario Gomez, che si sono presentati con la casacca ufficiale della squadra bavarese ed il 33, numero che l'ex attaccante dello Stoccarda indossava fino a qualche mese nella squadra campione d'Europa. Uno spettacolo di luci e colori ha accolto la Fiorentina al suo ingresso in campo, con anche l'ausilio dei tamburi, non consentito invece in Italia, che ha consentito di organizzare un tifo incessante e senza soste dal settore ospiti che è durato fino a ben oltre il fischio finale. Da segnalare la presenza dello striscine: 'Valter sempre con noi' dedicato alla recente scomparsa dello storico tifosi della Fiorentina, presidente del gruppo 'Viesseux', Valter Tanturli. A fronte di non piu' di 8000 tifosi del Grasshopper, che hanno occupato la cosidetta curva nord del 'Letzigrund stadium', attimi di tensione si sono registrati soltanto nel prepartita quando la polizia locale è dovuta intervenire all'esterno dell'impianto elvetico con lacrimogeni ed idranti per calmare gli animi di alcuni supporters gigliati rei di aver alzato un po' troppo la voce, ed aver cercato di entrare allo stadio in settori non autorizzati alla tifoseria viola. Sfotto' e qualche coro contro la Juventus è partito invece dal settore gigliato quando alcuni tifosi del Grasshopper hanno esposto una bandiera bianconera del club torinese, per cercare la provocazione dei supporters viola.