Commenta per primo
Quest’oggi sulle pagine de L’eco di Bergamo, a pochi giorni dalla partita di campionato tra Atalanta e Fiorentina, è apparsa un’intervista alla bandiera gigliata Giancarlo Antognoni. Queste le parole dell’ex numero 10 e capitano viola:
 
“Da 10 anni l’Atalanta migliora ed è ormai stabile fra le big. Anche quest’anno è un outsider di lusso. L’anno scorso c’è stato il sorpasso della Fiorentina, giunta settima e l’Atalanta ottava, ma ora la Dea è cresciuta. Gli acquisti fatti dai viola si sono rivelati fino a questo momento sbagliati, la squadra è regredita rispetto alla passata stagione. Per l’Atalanta sarebbe stato molto meglio che non ci fosse stata la sosta, che avvantaggia le squadre in difficoltà.
 
L’ex bandiera viola è poi sceso nei particolari: “Sarà un gara molto aperta. Una volta si veniva a Bergamo e l’Atalanta t’aggrediva, ora non è più così. Mi aspetto un Gasperini più prudente, rispetto agli approcci visti nella scorsa stagione in cui mister Italiano lo ha imbrigliato sia in campionato che in Coppa Italia. Ora la sua Dea ha incassato soltanto tre gol ed è la difesa più forte, sarà una bella sfida tra tecnici. Se c’è qualcuno che mi ha colpito particolarmente questo è Koopmeiners, adesso è il faro dell’Atalanta: ha un lancio di 40/50 metri e sa far male quando calcia da lontano, giocatore completo”.