3
Federico Bernardeschi è una delle sorprese più belle di questo 2015. Non solo per la Fiorentina, ma per tutto il calcio italiano. Stella della Nazionale Under 21, il numero 10 viola ha rilasciato un'intervista al sito della Uefa: "L'Under 21? Ci stiamo riscattando dopo un Europeo un po' sfortunato in Repubblica Ceca. Stiamo dimostrando voglia e 'fame' partita dopo partita: non abbiamo mai perso, abbiamo sempre vinto a parte il pareggio rimediato con la Serbia. Non solo noi anche mister Di Biagio ha tanta voglia di rifarsi. E' un ottimo allenatore e lo dimostrerà nella sua carriera. Una chiamata da Conte? Sarebbe bellissimo, un grande orgoglio… Campionato? Quest'anno penso che la Fiorentina possa arrivare molto in alto. Non c'è una vera e propria favorita in questa stagione, ma tante ottime squadre che possono dire la loro fino alla fine. Stiamo lottando anche per questo. La Champions è il palcoscenico più importante del mondo, a volte ci penso. Farne parte sarebbe un onore e un orgoglio per me e tutta la Fiorentina".
EUROPA LEAGUE - "Forse, come lo scorso anno, il sorteggio non è stato propriamente 'fortunato'. Il Tottenham è una squadra molto forte che ha sicuramente grande voglia di rivalsa dopo l'eliminazione dello scorso anno. Sappiamo che non sarà facile ma ce la metteremo tutta perché vorremmo arrivare fino in fondo. E poi, le competizioni europee sono uniche per sfide emozionanti come queste. Chi vorrei incontrare? Sarebbe meraviglioso arrivare in finale contro il Manchester United. A volte mi immagino di giocare questa partita, è qualcosa che potrebbe davvero accadere. Riuscire ad arrivarci sarebbe bello, un sogno, ma dovremo fare di tutto per arrivarci. Il calciatore che vorrei sfidare? Higuaín è sicuramente un grande giocatore. E poi c'è un certo Wayne Rooney...".