Emiliano Bigica, allenatore della Fiorentina Primavera, è intervenuto ai microfoni di Sportitalia al termine della finale scudetto persa dai viola ai supplementari contro l'Inter.

Queste le sue parole: "Sono soddisfatto della squadra, credo abbia fatto una stagione di alto livello. Devo solo ringraziare la società e la proprietà che mi hanno messo a disposizione una rosa competitiva dalla quale ho cercato di tirare fuori il massimo. Abbiamo giocato due finali, anche al Viareggio, arrivando sempre da favoriti o comunque potendocela giocare. Anche stasera è stata una partita combattuta, siamo arrivati ai supplementari. L’infortunio di Diakhate ci ha condizionati: ci ha tolto personalità e forza fisica che per la mia squadra erano fondamentali. Non sono abituato a trovare alibi, ma Diakhate è una guida per i suoi compagni. Dispiace non essere riusciti a portare lo scudetto a Firenze dopo tanti anni, ma i ragazzi vanno elogiati. DI ognuno di loro mi porterò dentro qualcosa. Noi lavoriamo per preparare i ragazzi al calcio dei grandi. Questo nuovo format di campionato ci ha aiutato. Il lavoro sulla loro testa li ha preparati mentalmente al calcio dei grandi che affronteranno. Io ci metto tanta passione, sento di poter insegnare loro tante cose. Lo testimonia il fatto che la società mi ha rinnovato il contratto prima dei playoff, gratificandomi e apprezzando il mio lavoro in un momento importante".