74
Incredibile festa allo stadio Franchi per l'arrivo di Franck Ribery, che dopo la conferenza stampa si è presentato ai suoi nuovi tifosi, accorsi in massa per accoglierlo a braccia aperte. Oltre diecimila persone ad intonare cori ed esaltarsi per il nuovo grande talento viola, sopratutto al grido di "Il fenomeno". Il numero 7 ha anche salutato i nuovi tifosi con altre parole:

"Spero che vada tutto bene, sono molto felice di essere qui. Sono con voi. Mi piace tutto qui, mi piace la lingua, mi piace l’Italia, ma soprattutto la Fiorentina. Forza Viola. La trattativa è stata difficile, ma poi ho voluto la Fiorentina. Toni? Per me è come un fratello, mi ha chiamato e mi ha detto “vai a Firenze, fidati di me”. Numero? Ho chiamato il mio amico Vidal, e gli ho detto di chiedere a Pulgar se mi lasciava la 7. Pradè mi ha chiamato tante volte, alla fine mi ha convinto, mi diceva sempre che i tifosi sono fantastici ed aveva ragione."

Anche Daniele Pradè e Joe Barone hanno parlato durante la serata, con il braccio destro di Commisso che ha esaltato i tifosi: "Dobbiamo tutto ai nostri sostenitori, senza di loro non c'è vita. Aver portato Ribery alla Fiorentina per noi è stato un successo incredibile. Siamo felici di poter dire che è un giocatore viola"