Commenta per primo
Nemmeno il tempo di registrare i risultati della settimana europea che torna il campionato di Serie A e si rinnova l'appuntamento con Super6, che vi offre l'opportunità di fare i vostri pronostici e vincere con le sei partite selezionate per ogni fine settimana. 

Tra i match del sabato attenzione a Lazio-Bologna. I biancocelesti si presentano all'appuntamento galvanizzati dall'impresa in Champions League: il ritorno nell'Europa che conta, 13 anni dopo, è stato festeggiato nel migliore dei modi, con un convincente 3-1 ai danni del Borussia Dortmund. E dire che la vigilia era stata tutt'altro che serena, con la tensione in casa biancoceleste e le tante voci sul futuro di Inzaghi dopo il 3-0 subito a Genova. Dall'altra parte, invece, ecco una squadra in cerca di riscatto. Orsolini e compagni sono chiamati a riscattare due sconfitte consecutive, tra cui la rimonta subita nel derby emiliano contro il Sassuolo. Sfida dal sapore particolare per Sinisa Mihajlovic, che ritrova la sua Lazio, con cui ha giocato tra il 1998 e il 2004, segnando 20 gol in 126 partite. Domenica, invece, spazio a cinque partite: il lunch match è Cagliari-Crotone, la partita della conferma. I sardi devono bissare l'ottima vittoria di Torino, i calabresi sono chiamati a ripetere le buone cose fatte vedere contro la Juve. 



Punti pesanti quelli in palio alla Sardegna Arena, come pesanti saranno i punti che si contenderanno Parma e Spezia nella sfida del Tardini. Una gara già importantissima per Liverani e Italiano, che arrivano da due risultati diversi: ducali ko a Udine, liguri bravi a rimontare il doppio svantaggio contro la Fiorentina. Nel pomeriggio, poi, spazio ad altre gare interessanti. In campo proprio la Fiorentina, che deve assolutamente rialzare la testa. Commisso ha confermato, anche con pubbliche dichiarazioni, Iachini, ma ora chiede risultati. Al Franchi non si può sbagliare, contro una squadra che cerca il secondo successo consecutivo. Incroci di mercato a Firenze, dove la Viola sfida Rodrigo De Paul, a lungo sognato dal patron Commisso, inizialmente intenzionato ad investire i soldi ricavati da Chiesa proprio sull'argentino, salvo poi virare su Callejon anche a causa dei 40-45 milioni chiesti dai bianconeri.




Al Vigorito, invece, ecco Benvento-Napoli: dopo le tante avventure da compagni di squadra, tra le quali figurano il Mondiale del 2006 e la Champions League vinta con il Milan nel 2007, Pippo Inzaghi e Rino Gattuso si sfidano da avversari. Padroni di casa a quota 6 in classifica: ai ko con Inter e Roma si sono aggiunte le belle vittorie contro Sampdoria e Bologna, per una squadra che ha dimostrato di avere coraggio, idee, intesa e tanta esperienza. Il Napoli, invece, si presenta sulle ali dell'entusiasmo del roboante 4-1 all'Atalanta: senza particolari aspettative alla vigilia, la squadra di Gattuso sta mostrando un ottimo calcio e si è iscritta alla corsa scudetto. In serata, invece, spazio a Juve-Verona: i bianconeri, a Kiev, hannoriscattato il deludente pari di Crotone. Pirlo deve nuovamente fare a meno di Cristiano Ronaldo, ma può contare su un Morata in grande spolvero: un gol in Calabria, due in Ucraina. Tre reti e quattro punti, lo spagnolo è sempre decisivo. Ancora in cerca della forma migliore Paulo Dybala, che si prepara però a ritrovare i suoi spazi da protagonista. In casa Hellas, Juric cerca il colpaccio dopo lo 0-0 casalingo contro il Genoa.

Novità – Estrazione mensile di un diamante da 10.000€ al più fortunato – Gioca ora