Commenta per primo

'Se a Milano ti capitano tante occasioni e non fai gol, è evidente che perdi. E' dura raccontare oggi che hai giocato a bene contro il Milan, e poi non prendere punti'. Gianluca Berti, ex portiere della Fiorentina, è da poco tempo passato dall'altra parte del mondo del calcio, diventando un consulente di mercato, ma rimane un grande tifoso gigliato. 'La Fiorentina non ha una buona classifica, non mi piace questa situazione, sono preoccupato, quindi spero sabato prossimo che la squadra di Mihajlovic faccia una partita di cuore, anche brutta, ma che porti a casa qualcosa, e non solo la prestazione - ha aggiunto il 43enne fiorentino, ospite di Toscana Tv -. Serve soprattutto maggiore concretezza, cosa mancata, specie in trasferta, al club viola da inizio stagione'.

'Il grave momento della Fiorentina è dovuto anche al fatto che ci sono tanti giocatori fuori per infortunio, e non ha una rosa come le big del campionato in cui tutti gli elementi si equivalgono - ha concluso Berti -. Ha giocatori forti ed altri meno, quindi mancando i ricambi si paga questa situazione. Boruc? Mi sembra che i compagni si fidino di lui, e a parte l'errore di Roma, da cui si è ripreso al meglio, pur se Frey rimane un campione di indubbio valore, non sta facendo rimpiangere il francese'.