4
L'ex allenatore della Fiorentina Beppe Iachini è intervenuto a Radio Bruno: vi riportiamo due passaggi interessanti su Torreira e Vlahovic. 

TORREIRA - ​"Se ho chiesto un regista? Ci siamo trovati a fare delle scelte perché Pulgar è stato a lungo in difficoltà (covid prima dell'inizio del campionato, ndr). Torreira era un nome che era stato fatto fatto in sede di riunioni tecniche".

VLAHOVIC - "​Vlahovic nella parentesi con me ha fatto 7-8 gol senza rigori. Si vedeva subito che sarebbe diventato quello che è diventato. In estate eravamo tutti d'accordo sul fatto che non dovesse andare in prestito, che era solo da svezzare e da lavorarci sopra. Nelle prime settimane giocò un po' meno perché ha un fisico importante, ci mette di più ad entrare in condizione, Kouamé invece stava meglio e diedi più spazio a lui. ​Dopo il gol sbagliato a San Siro (Inter-Fiorentina 4-3 del 27 settembre 2020, ndr) lo presi da parte e gli dissi 'Dusan, stai tranquillo, domenica prossima giochi', gli ho dimostrato la fiducia che tutti avevamo in lui. Il gol contro la Sampdoria alla giornata dopo è la risposta del giocatore che ha grande personalità, grande spirito. Fattori fondamentali per chi vuole diventare un grande giocatore".