Commenta per primo

C'è sempre Lisandro Lopez accostato alla Fiorentina. La scoietà viola starebbe preparando l’assalto decisivo per arrivare al bomber argentino del Lione. Il giocatore, sotto contratto fino al giugno 2014, piace molto a Montella, che nella sua lista degli attaccanti che vorrebbe ha inserito Lisandro, Bergessio e Mbokani.

Lisandro è sicuramente in una posizione forte nei confronti della sua società, sia per discutere di un possibile rinnovo sia per chiedere di essere ceduto. Resta il fatto che quello del futuro del giocatore sarà uno dei tormentoni che ci porteremo dietro fino al 31 gennaio 2013. L’attaccante classe 1983 va in scadenza di contratto nel 2014, per lasciarlo andare via il Lione chiede 8-10 milioni di euro, forse proverà a giocare ancora al rialzo perché l’intenzione è chiara: rinnovargli il contratto, la proposta di due anni con adeguamento dell’ingaggio a 1,7 milioni annui è sul tavolo dei dirigenti francesi. Lisandro Lopez riflette, valuta se sia il caso di prolungare fino al 2016 e legarsi ancora al Lione.

Oggi lo scenario più percorribile sembra questo, anche l’entourage prende tempo, per strappare qualche migliaia di euro in più alla società. Ma si va verso il rinnovo, il che non significa automaticamente la permanenza di Lisandro Lopez in Francia. Se la Fiorentina a Natale sarà vicina a una posizione da Champions, Pradè e Macia hanno già avuto il via libera dalla famiglia Della Valle a sferrare l’attacco per un gicoatore che possa far fare il salto di qualità alla squadra. E Lisandro Lopez ha un simile requisito.