Commenta per primo

Probabilmente al termine di Fiorentina-Roma, la società si riunirà per gettere la basi del mercato di gennaio. In casa viola, in ogni caso, sembrano avere le idee piuttosto chiare, almeno sui ruoli che dovranno occupare i nuovi acquisti. Rossi vuole un centrocampista trequartista e una seconda punta da affiancare (ma che possa anche sostituire) a Gilardino.

I nomi? Palombo (Samp) rimane una pista da seguire con attenzione, ma la candidatura di Conti (Cagliari) prende maggiore consistenza con lo scorrere delle ore. La Fiorentina sta parlando con il club sardo dove l’affare è ritenuto fattabile, anche in tempi brevi. Ramirez (Bologna)? Piace, è ovvio, ma il prezzo di 10milioni non incoraggia le tentazioni del club di Della Valle.

In attacco, l’addio di Silva sembra dietro l’angolo (tornerà in Sudamerica) e la strada che porta a Quagliarella della Juventus è interessante. E anche se fonti vicine a Montolivo ribadiscono che difficilmente l’ex capitano si muoverà a gennaio, tutto può davvero succedere, visto che l’ex capitano, svincolandosi a giugno, ha la possibilità di valutare autonomamente qualsiasi tipo di proposta. E la Juve, a differenza del Milan, potrebbe chiedere al giocatore di lasciare Firenze subito e non a fine stagione. Sull’ipotesi Juve, del resto, ieri è arrivata anche una conferma importante firmata Branchini, ovvero il manager del giocatore. Detto dell’ipotesi Quagliarella, un’alternativa importante oltre a Sculli (Lazio) potrebbe essere Caracciolo che il Genoa starebbe pensando di rimettere sul mercato già il prossimo gennaio.

Ieri dalla Spagna sono arrivate voci della presenza dei Della Valle in Spagna, e non solo per motivi di lavoro: la catena 'Prisaradio' ha fatto riferimento alla vendita di azioni del Recreativo Huelva, un club di Seconda Divisone della Liga, la nostra serie B. Secondo la radio spagnola i Della Valle sarebbero interessati, ma la notizia non ha trovato alcuna conferma.